Chi siamo

Home >

BIOFORDRUG è uno spin-off nato dall’attività di ricerca svolta da alcuni ricercatori del Dipartimento di Farmacia-Scienze del Farmaco dell’Università degli studi di Bari. Nel 2012 Biofordrug diventa partecipata al 20% della Spa CANOX4DRUG, (www.canox4drug.com) e sviluppa un kit per la diagnosi precoce dell’Alzheimer che utilizza una sonda fluorescente per il dosaggio dello ione rameico nel siero dei pazienti. Tale kit è stato sviluppato in collaborazione con il Prof. P.M. Rossini del Policlinico Gemelli, Roma, dell’ospedale ‘Fatebenefratelli’ ed il Campus Biomedico, Roma. Il Kit diagnostico è registrato CE presso l’Istituto Superiore di Sanità.

Competenze del team
· Produzioni ed analisi di prodotti chimici organici;
· Produzione ed analisi di sostanze di interesse farmaceutico;
· Valutazione biologica e chimico-fisica di composti di interesse farmaceutico;
· Servizi di supporto all’attività di ricerca, alla sperimentazione ed allo sviluppo nel settore farmaceutico, chimico e biologico.

Biofordrug srl è affiliata a Confindustria Bari-BAT dal 20/06/2012.

Attività produttive
· Sviluppo di Kit diagnostici in vitro per patologie neurodegenerative, del neurosviluppo ed oncologiche;
· Certificazione della stabilità di numerosi farmaci in pompe elastomeriche per Canox4drug spa e per Levanton srl;
· Screening farmacologico per lo sviluppo di farmaci innovativi nella terapia dell’Alzheimer per SOM-BIO (Biotech di Barcellona, Spagna).

Progetti
Il Prof. N.A. Colabufo e gli altri docenti soci dello spin-off Biofordrug sono autori di oltre 100 pubblicazioni scientifiche, otto brevetti internazionali di cui gran parte in patologie oncologiche, neurodegenerative e del neurosviluppo.
I Proff.Colabufo, Perrone e Berardi sono Editors della Review Book dal titolo: “Multidrugresistance: biological and pharmaceuticaladvances in antitumour treatment” (ResearchSignPost, 2008).
Partecipazione a Progetti finanziati:
A) Progetti EUROPEI:
Agenzia STW (2011-2015): Sviluppo di radiotraccianti PET per la diagnosi precoce di patologie  neurodegenerative ed oncologiche; i radiotraccianti sono in sperimentazione presso l’istituto di Medicina Nucleare di Groningen ed Amsterdam con la collaborazione di importanti Multinazionali     (IBA, Cyclotron e Bayer).
B) Progetti NAZIONALI:
Primo in graduatoria nel: PON (PACO2L3_00087) REC-startup (Social Innovation Cluster) 2013-2015. Sviluppo di sistemi nano tecnologici dispensanti chemioterapici utili per superare la farmaco resistenza.
C) Progetti REGIONALI: Regione Puglia
Progetto
LIVING LABS 2020,  PASSEPARTOUT  Smart Puglia

 

 

Dotazione Strumentale/Attrezzature di particolare rilievo
GC-MS certificato IQ-OQ (GC: Agilent 6850; MS: Agilent 5975)
strumentazione utile alla realizzazione di WB comprensiva di trans illuminatore.
Qubit 2.0 starter
PCR-Real Time Life technology

Certificato del sistema di gestione per la qualità